Questa risorsa è disattivata a causa delle tue preferenze!

Questo succede perchè “Google Youtube” utilizza cookie che tu hai scelto di disabilitare. per accedere a questa risorsa ti preghiamo di attivare i cookie: clicca qui per visualizzare e modificare le tue preferenze.

Per cadenza della pedalata si intende il numero di rivoluzioni (giri) compiute dal pedale in un minuto (RPM). Questo fattore in unione con la resistenza è uno degli elementi fondamentali del programma Spinning®. Valori di RPM elevati comportano un innalzamento della frequenza cardiaca, e vengono impiegati quando si vuole effettuare un allenamento ad alta intensità (magari in soglia anaerobica). Al contrario un RPM moderato viene impiegato quando l’obiettivo è lavorare sullo sviluppo della resistenza fisica (in soglia aerobica).

Le varie andature del programma Spinning®, prevedono un range di RPM che va da un minimo di 60 ad un massimo di 110 pedalate per minuto. Valori al di fuori di questo intervallo potrebbero essere dannosi per le articolazioni (nel caso di ritmi più bassi), o pericolosi perché troppo veloci e difficilmente gestibili.

Controllo della cadenza

Per verificare il livello di RPM durante la pedalata, è sufficiente concentrarsi su di un piede e contare le rivoluzioni (i giri) compiuti dallo stesso in 15 secondi, moltiplicando il valore per 4. Se per esempio nei 15 secondi si compiono 25 rivoluzioni il livello della cadenza sarà di 100 RPM (25×4). Esistono anche dei ciclo-computer con dei sensori che mostrano sul display il valore degli RPM in tempo reale. Ad ogni modo non bisogna concentrarsi eccessivamente sulla precisione del calcolo, distogliendo l’attenzione dall’allenamento. L’importante è mantenere una cadenza “simile” a quella richiesta, con la pratica questo non rappresenterà un problema.

Cadenza della pedalata e ritmo musicale

Questa risorsa è disattivata a causa delle tue preferenze!

Questo succede perchè “Google Youtube” utilizza cookie che tu hai scelto di disabilitare. per accedere a questa risorsa ti preghiamo di attivare i cookie: clicca qui per visualizzare e modificare le tue preferenze.

Una delle peculiarità del programma Spinning® è la presenza della musica. La scelta dei brani è fatta non solo sulla base delle sensazioni comunicate, ma anche sul ritmo. Ogni istruttore (in linea di massima) usa la musica in modo che l’allievo possa uniformare la sua pedalata al ritmo. Reagire agli stimoli visivi e uditivi provenienti dall’esterno è una dote innata del corpo umano, che viene sfruttata per dettare una linea guida da seguire durante la pedalata. Anche in questo caso non bisogna essere fiscali, si può pedalare senza essere dei provetti batteristi.

Come seguire il ritmo musicale

Seguire la musica con i piedi non è affatto complicato, basta adottare alcuni semplici accorgimenti:

Il ritmo musicale assume dei valori (velocità) espressi in Battute per minuto o BPM, rappresentati dal numero di volte in cui si sente la traccia ritmica principale (batteria) del brano nell’arco di un minuto.

  • Se il ritmo del brano è lento (compreso tra 60 e 110 BPM), scegliamo un piede e sempre con quello cerchiamo di dare un colpo di pedale ogni volta che sentiamo la batteria. Siccome tenderemo a spingere di più con il piede che tiene il ritmo, trascurando l’altro, cerchiamo di cambiarlo con regolarità per allenare le 2 gambe in maniera uniforme;
  • Se invece il brano è molto veloce (con un BPM superiore a 110), occorrerà tenere il ritmo con tutti e due i piedi, spingendo con il destro quando sentiamo la batteria e con il sinistro al colpo successivo. In questo modo pedaleremo “dividendo” il valore di RPM rispetto al BPM, per esempio un brano di 128 BPM verrà pedalato a 64 RPM (pedalate) al minuto.

A prima vista potrebbe sembrare complicato, ma grazie all’attenta supervisione e ai consigli pratici dell’istruttore in sala, quanto illustrato in precedenza sarà facilmente applicabile senza troppe difficoltà.

e' ora di pedalare!

Prova a farti trasportare dal ritmo. E scopri se questo è l’allenamento che stavi cercando per la tua forma ed il tuo benessere!

Osvaldo Lanzillotti

Sono un appassionato di comunicazione, musica e ovviamente di sport. Ciclista per passione, ho studiato per diventare istruttore certificato del programma Spinning®. Scrivo su questo blog per condividere con i lettori notizie e conoscenze sull’allenamento e sul benessere psicofisico.

Latest posts by Osvaldo Lanzillotti (see all)

Dal blog


Questo sito utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Cookie policy

Questa risorsa è disattivata a causa delle tue preferenze!

Questo succede perchè “%SERVICE_NAME%” utilizza cookie che tu hai scelto di disabilitare. per accedere a questa risorsa ti preghiamo di attivare i cookie: clicca qui per visualizzare e modificare le tue preferenze.