Posizione sulla sella e Biomeccanica della pedalata

Dopo aver provveduto ad un adeguato settaggio della Spinner® Bike e degli attacchi dei pedali, vediamo come assumere una posizione comoda sulla sella, che garantisca una pedalata efficiente.

2013-06-biomeccanica_1

Stare in sella non è qualcosa di momentaneo, un ciclista passa ore e ore ogni giorno in questa posizione, nonostante alcune andature si svolgano “fuori sella”, il 60% del lavoro si fa seduti. Occorre verificare che non ci sia nulla che dia fastidio, dalla cucitura del pantalone fino al settaggio errato della bike. Ogni problematica va eliminata:

  • Verificare che una volta seduti pedalando la gamba non sia completamente estesa;
  • Per arrivare a poggiare le mani sul manubrio, le braccia non dovranno essere eccessivamente distese, più tosto dovranno essere leggermente piegate;
  • Borracce e asciugamani dovranno essere posizionati in modo da non impedire una presa comoda e sicura. Inoltre dovranno essere lontani dal volano per evitare che si impiglino;
  • I lacci delle scarpe andranno posizionati all’interno della calzatura, per non fare rumore e per non impigliarsi nelle pedivelle;
  • I piedi dovranno essere ben assicurati ai pedali, mediante agganci SPD o gabbiette puntapiedi;
  • Pedalare alcuni secondi e verificare che tutto “fili liscio”.

posizione-sulla-sella-biomeccanica-pedalata4

Biomeccanica della pedalata

Nella pedalata vengono impiegati tutti i muscoli della gamba e 3 articolazioni: anca, ginocchio, caviglia. Il programma Spinning® adopera una pedalata a “scatto fisso” che tiene costantemente collegati il volano e i pedali, quindi a differenza di una normale bici, nello spinning pedali e piedi sono perennemente in movimento. Per evitare microtraumi durante la pedalata è fondamentale tener conto di 2 fattori:

  • Un settaggio corretto della sella, che darà una buona “geometria” al movimento delle articolazioni;
  • Un minimo di resistenza, in mancanza della quale a causa della velocità, sarà il volano a trascinare le nostre gambe, facendole muovere e non viceversa.

L’abitudine generale è quella di pedalare a “stantuffo” spingendo in maniera scoordinata solo quando il piede scende verso il basso. Questa pratica è da evitare perché controproducente e deleteria.  La pedalata deve essere un movimento uniforme e rotondo, durante tutto il suo percorso. Sia nella fase attiva quando il piede scende, sia in quella di ritorno quando risale. La caviglia durante la rotazione deve piegarsi in modo da portare tallone e punta del piede in posizione parallela in fase discendente, e alzare leggermente il tallone rispetto alla punta quando il piede risale verso l’alto (vedi Figura).

posizione-sulla-sella-biomeccanica-pedalata1

Affinare la tecnica di pedalata richiede tempo ed impegno, inizialmente sarà difficile riuscire a mantenere un buono “stile” sviluppando al contempo anche una buona velocità di rotazione, ma con un po’ di pratica tutti e due gli aspetti miglioreranno considerevolmente.

posizione-sulla-sella-biomeccanica-pedalata5

 

 Sperimenta la tua tecnica di pedalata!  

Se ti è piaciuto questo contenuto, condividilo.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi